logo

Tag : assegno

13 Dic 2019

Assegno di divorzio più alto se l’ex moglie ha rinunciato agli studi per i figli

Quanto costa il sacrificio di una promettente carriera universitaria fatto per accudire la prole? Tanto a parere della Cassazione. Se una giovane donna, in accordo con il marito, rinuncia alle proprie ambizioni lavorative interrompendo gli studi universitari per occuparsi dei figli avrà diritto ad un assegno più alto in sede di divorzio. Aver investito nella formazione della propria famiglia a discapito delle proprie aspirazioni professionali, é un sacrificio che va ricompensato qualora il progetto di vita comune fallisca e il […]

24 Ott 2019

Sentenza Berlusconi: perché Veronica non ha diritto all’assegno di divorzio?

Veronica Lario dovrà restituire all’ex Premier 46.000.000 oltre interessi. A stabilirlo la Cassazione che ha confermato la sentenza della Corte d’Appello di Milano che ha revocato l’assegno di divorzio originariamente riconosciuto in primo grado. Ma perché l’assegno divorzile è stato tolto? Partiamo dal presupposto che l’assegno di divorzio si basa su presupposti del tutto differenti rispetto a quelli che legittimano l’assegno di mantenimento in separazione. Quando una coppia é solo separata, infatti, il coniuge economicamente più debole ha diritto a […]

06 Giu 2019

Come il Parlamento sta riscrivendo l’assegno in divorzio?

Dopo il contrasto giurisprudenziale in tema di assegno divorzile, finalmente scende in campo il legislatore a riscrivere i contorni della materia. Il pretesto è stato la sentenza Grilli, cd. leading case, che ha fatto storia: dopo 30 anni di applicazione del criterio del “tenore di vita”, nel 2017 la Suprema Corte manda in soffitta questo parametro, foriero di possibili atteggiamenti parassitari, per adottare il più responsabilizzate criterio dell’autosufficienza economica. In sintesi: la moglie ha diritto a percepire l’assegno in divorzio […]

26 Mag 2017

Assegno di divorzio: la cassazione dice addio al tenore di vita

In questi giorni non si parla d’altro. Con la rivoluzionaria pronuncia, i Giudici della Suprema Corte hanno mutato il parametro di riferimento per la determinazione dell’ammontare dell’assegno di divorzio – fino ad oggi individuato nel “tenore di vita goduto durante il matrimonio”  –  introducendone un altro: quello dell’indipendenza economica del coniuge più debole. I giudici hanno ritenuto che un assegno parametrato al tenore di vita sia da ritenere in netto contrasto con la natura stessa del divorzio e con gli […]

30 Nov 2015

Niente più casalinghe mantenute a vita: se la donna è in grado di lavorare non ha diritto al mantenimento

I tempi sono cambiati e anche i nostri Giudici sembrano accorgersene. Se fino a non troppo tempo fa, in una concezione “patriarcale”della famiglia, le donne venivano spesso relegate, volontariamente o meno, al ruolo di “angelo del focolare” mentre il marito, da solo, sorreggeva gli oneri economici di tutta la famiglia, oggi questa anacronistica visione si scontra con la realtà moderna. Per motivi sia culturali che prettamente economici, oggigiorno sono pochi i nuclei familiari che possono permettersi il lusso di contare […]