logo

Bon ton della separazione: come evitare cadute di stile

Bon ton della separazione

Quante volte si legge sulle riviste scandalistiche di coppie famose che al momento di divorziare, arrivano a rilasciare dichiarazioni poco eleganti sui particolari della loro vita di coppia?

Una su tutte fu l’intervista shock di Lady Diana, in cui la principessa, con modi assai poco regali, raccontava impudicamente tutti i particolari dei rapporti che aveva con il marito Carlo, futuro re d’Inghilterra. Purtroppo questo comportamento viene riprodotto anche in persone meno famose. Spesso accade che i fatti privati dei coniugi vengano raccontati alle famiglie di origine, per arrivare agli amici e addirittura ai colleghi di lavoro. In una società in cui tanto spazio è dato al gossip, spesso ci si espone volontariamente al pettegolezzo, magari solo per sfogo, ignorando quanto possa essere negativa la pubblicizzazione della propria vita, soprattutto privata e quanto invece la riservatezza ed il rispetto del coniuge siano valori che non debbono venire meno neanche alla fine del rapporto. Prassi deprecabile, anche se purtroppo diffusa è quella di comparire in atteggiamenti affettuosi con la nuova fiamma sui social network in modo da esibire la propria nuova vita sentimentale pur sapendo o dovendo sapere che questo può arrecare profondo dolore al partner. Ciò dovrebbe essere evitato, soprattutto quando la separazione sia recente. Perché esporre la propria vita al vaglio altrui quando non ne possiamo trarre alcun vantaggio dalla sua pubblicità, come invece spesso accade per i vip? La riservatezza non implica l’assoluto silenzio sulla nuova condizione ma la comunicazione della stessa dovrebbe avvenire con sobrietà, tenendo per sè i giudizi più aspri. In ogni caso, ciascun genitore dovrà evitare di parlare male dell’altro: piuttosto si dovrà tacere, laddove non si è davvero nelle possibilità di dipingere l’ex positivamente.

Comments are closed.